Formazione e scrittura a mano in Tipoteca

Pubblicato il 9 Settembre 2019 in Appuntamenti, Corsi

Sabato 9 novembre, a Cornuda (Treviso), giornata dedicata all’insegnamento della scrittura a mano; realizzata con Canalescuola e riconosciuta dal Miur

Con Tipoteca, che è probabilmente il più bel museo della stampa che abbiamo in Italia, SMED collabora già da qualche tempo, potendo vantare la partecipazione all’Open Day del 2016 e del 2019, e anche il proprio contributo alla mostra e conferenza di Briem realizzata lo scorso aprile.

“Tipoteca – dice il direttore Sandro Berra – è una fondazione privata vicina al traguardo dei primi 25 anni di attività ed è oggi il luogo di riferimento in Italia per appassionati, studiosi e docenti di storia della tipografia. Inoltre, ogni anno, accoglie gli studenti di centinaia di istituti che nel corso delle loro visite didattiche scoprono l’affascinante mondo dei caratteri. Insomma il museo attira visitatori da tutto il mondo ma è anche ben radicato sul territorio e molto conosciuto in ambito scolastico.”

“Con il corso di formazione insegnanti in programma sabato 9 novembre a Cornuda la nostra collaborazione con Tipoteca segna un salto di qualità – commenta Massimo Gonzato, presidente SMED – che ci auguriamo porti a una programmazione stabile di iniziative legate alla conoscenza e alla pratica della scrittura a mano. Conoscere le origini della scrittura latina, scoprire il nesso storico tra affermazione della scrittura umanistica e avvento della stampa a caratteri mobili in Italia, distinguere fra scrittura formale e informale, corsivo e slegato, le molteplici variazioni grafiche di una stessa lettera… Tutto questo e molto altro ancora che ha che fare con la scrittura a mano è utile anche per accostarsi al mondo della stampa e apprezzare meglio i caratteri, la messa in pagina e la composizione tipografica del testo.”

“Rimettere al centro la scrittura a mano, diffondere una didattica più accattivante e adeguata ai tempi, come sta facendo SMED – aggiunge Berra – contribuisce a sviluppare quella particolare sensibilità estetica per le forme delle lettere che nel mondo della tipografia, ieri come oggi, è ancora considerata indispensabile. Per questo Tipoteca, impegnata a diffondere la cultura e favorire la pratica tipografica, ha scelto di promuovere la scrittura a mano con SMED.”

Riconosciuto dal Miur e quindi scaricabile dalla carta docente, il corso di formazione insegnanti “Scrivere a mano nell’era digitale” (aperto anche a specialisti dell’infanzia come psicomotricisti, logopedisti, psicologi) è condotto da Massimo Gonzato e Daniela Moretto e si articola in due fasi, la prima in presenza, la seconda a distanza. La fase 1 è costituita da una giornata di lezione in aula (7 ore). La fase 2 consta di cinque esercitazioni scritte su apposite dispense con invio e correzione via mail nell’arco dei 5 mesi successivi alla fase 1. Questi gli obiettivi: conoscere le origini della scrittura a mano e la sua evoluzione; comprendere specificità e pregi della scrittura italica a confronto col modello tradizionalmente insegnato a scuola; sperimentare e apprendere il modello italico monolineare di Monica Dengo; scoprire il potenziale creativo della scrittura a mano; rendere la scrittura a mano un’attività piacevole e un personalissimo mezzo di espressione di sé.

Maggiori dettagli su programmi e modalità di svolgimento sono disponibili in questa pagina del sito di Canalescuola insieme al modulo di iscrizione online. Per i soci SMED è previsto uno sconto!